Anche nella FP2 Brad Binder si conferma il pilota più veloce, questa volta davanti a Enea Bastianini, seguito da Fabio Quartararo, che dopo la pausa estiva sembra rigenerato. Se nella FP1 le KTM sono state le moto da battere, nella FP2 le Honda sono sembrate decisamente più in forma. Binder, però, su KTM, è sceso a 1'37"070, solo 5 millesimi meglio di Bastianini.

GLI ALTRI ITALIANI - Continuando a parlare degli italiani, al quinto posto c'è Romano Fenati che ha dato il cambio ad Andrea Migno (solo quattordicesimo) nella parte alta della classifica. Infine, Nicolò Bulega, bloccato alla posizione ventitré. Evidentemente la pista austriaca non esalta le sue carattetistiche fisiche e di guida. Bulega è a 1"593 dalla vetta, però per entrare nei primi dieci "basterebbe" un miglioramento di sette decimi. Top ten centrata da Francesco Bagnaia, nono a 835 millesimi da Binder.

Qui potete leggere la classifica della FP2 della Moto3.

Qui potete leggere la cronaca della FP1 della Moto3.