A Brno sono andate in scena le prime prove libere della Moto3. La categoria è “orfana” di Romano Fenati, appiedato dallo SKY Racing Team VR46 alla vigilia del round ceco per motivi disciplinari ma l’Italia è ben rappresentata nelle prime posizioni della classifica.

CHE BESTIA! - In testa, infatti, c’è Enea Bastianini. Il 19enne riminese, portacolori Honda del Team Gresini, dopo l’ottimo podio centrato una settimana fa in Austria vuole allungare la striscia di risultati positivi. L’obiettivo, non dichiarato ma chiaro, è provare a risalire la classifica generale (che lo vede quinto) fino al podio assoluto. Stamattina, il “Bestia” ha fatto segnare un 2’08”515 che gli è valso il primo tempo davanti allo spagnolo Jorge Martin (Mahindra) e al capoclassifica Brad Binder (KTM), lontani quasi due decimi dall’azzurro.

TANTI AZZURRI - L’Italia della Moto3, a Brno, non è solo Bastianini. Perché alle spalle di Enea, di Martin, di Binder e anche di Kornfeil e Navarro (rispettivamente quarto e quinto a quattro decimi), ci sono altri cinque “nostri”: Nicolò Bulega è sesto, seguito da Francesco Bagnaia, da Andrea Migno, da Fabio Di Giannantonio e da Niccolò Antonelli, a poco più di un secondo dal connazionale. Un bel “biglietto da visita” per un round che potrebbe regalare grandi soddisfazioni all’Italia delle due ruote…