BB. Non come Brigitte Bardot ma come Bagnaia-Bastianini, la coppia di italiani che ha conquistato primo e secondo posto in griglia nella classe Moto3 al Gran Premio di Silverstone. A completare la terza fila il sudafricano Bo Bendsneyder, outsider che in classifica generale si trova al diciannovesimo posto, ma che ha avuto la furbizia e la fortuna di fare il tempo quando ancora la pista non era piena d’acqua. La sessione, infatti, è stata caratterizzata da una pioggia crescente, con l’asfalto che via via si è trasformato in uno specchio d’acqua. Così, chi ha staccato il best chrono nelle fasi iniziali delle QP – come Bagnaia e Bastianini - è poi riuscito a conservarlo anche alla fine.

Al quarto posto si è piazzato l’altro italiano Antonelli, tallonato a soli 3 millesimi dal leader del mondiale Binder che è riuscito a piazzare il proprio miglior giro con la bandiera a scacchi già esposta. Molto più sfortunato invece è stato l’altro contendente per il titolo, Jorge Navarro, che è scivolato nel momento buono per fare i tempi e quando è rientrato non è riuscito a riprendere il ritmo, tanto che si ritrova diciottesimo in griglia di partenza con quasi due secondi di distacco. Più attardati, infine, gli altri italiani con il terzetto Bulega-Dalla Porta-Locatelli che occupa il nono-decimo-undicesimo posto.

Di seguito le dichiarazioni dei primi due qualificati

Bagnaia Stamane abbiamo avuto un problema con i cavi, ma sapevamo di essere veloci. Domani possiamo fare una bella gara sia sull’asciutto che sul bagnato. La scorsa gara prendevo 3 secondi al giro sul bagnato ma poi abbiamo sistemato l’assetto e ora mi trovo molto meglio”.

Bastianini L’anno scorso ero andato male, ma quest’anno mi sto trovando bene anche sul bagnato, pure quando ha piovuto più forte”.

Qui i risultati completi delle qualifiche di Moto3