Ieri aveva dimostrato di essere tra i più veloci sul circuito di casa e oggi ha confermato l’ottimo stato di forma. Hiroki Ono (Honda) scatterà dalla pole position nella gara della classe Moto3 a Motegi.

PADRONE DI CASA - Il suo crono, un 1’56”443 fatto segnare nelle battute finali della sessione (i soliti dieci minuti di “fuoco” della categoria) gli consentirà di presentarsi sulla griglia di partenza con tutti gli occhi puntati addosso. Nel corso delle qualifiche, Ono è stato grande protagonista, alternandosi spesso in testa alla classifica con i due italiani Bulega e Migno.

MIGNO CI CREDE - Proprio i nostri azzurri, alla fine, hanno “monopolizzato” la zona alta: sono infatti in cinque nelle prime posizioni. Alle spalle del giapponese si è piazzato l’ottimo Andrea Migno, sempre più a suo agio nel ruolo di “top rider” dello SKY Racing Team VR46. Il romagnolo paga a Ono meno di un decimo di secondo, seguito dal neo-iridato Binder e dall’altro azzurro Enea Bastianini, ancora grande protagonista dopo la giornata di ieri vissuta al top.

BULEGA, CHE RITMO! - Per il passo gara, attenzione al ritmo e alla prestazione di Nicolo Bulega. Il rookie della categoria, alla sua prima apparizione ufficiale a Jerez, ha girato spesso da solo dimostrando di poter fermare il cronometro su tempi interessanti in “tema” podio. Alla fine non è riuscito a dare la zampata per la pole position ma scatterà dalla quinta posizione, a due decimi dal leader. 

SKY RACING TEAM, TUTTI AL TOP - Ottima la qualifica anche del terzo componente dello Sky Racing Team, il toscano Lorenzo Dalla Porta, che dopo aver fatto segnare vari caschi rossi cede nel finale di un giro potenzialmente da pole e si accontenta della sesta piazza, davanti a Niccolò Antonelli. Per i colori azzurri, da segnalare anche la dodicesima posizione di Bagnaia e la diciottesima di Di Giannantonio.