Brad Binder conquista la sua sesta vittoria stagionale in Moto3 arrivando davanti a tutti nel Gran Premio di Phillip Island di Moto3 – finalmente graziato dal meteo - e conferma ancora una volta la sua forza. Gli è mancato solo l'hat trick, visto che il giro più veloce gli è stato “soffiato” da Andrea Locatelli per soli 12 millesimi. La gara, tuttavia, ha vissuto attimi di panico quando al sesto giro è stata esposta la bandiera rossa a causa di una carambola innescata da una scivolata di McPhee (mano fratturata per lui) che ha coinvolto anche Bastianini, Migno e Navarro.

Dopo 25 minuti è ripartita la gara con un secondo start e una corsa ridotta a dieci giri, ma bisogna notare che nei primi cinque giri sono stati ben dodici i piloti a finire per terra. Binder ha fatto valere la legge del più forte ed è scappato via subito, finendo la gara con ben 6 secondi di vantaggio sul secondo classificato Locatelli che conquista il suo secondo podio dopo quello della Germania. Molto spettacolare è stata invece la lotta per la terza posizione che ha visto un'alternanza di circa una dozzina di piloti all'interno della quale durante l'ultimo giro ha prevalso Aron Canet. Alle sue spalle si è piazzato Darryn Binder, il fratello di Brad, seguito da Livio Loi. 

qui i risultati completi della gara di Moto3