"Sono contentissimo di questo risultato. Erano diversi mesi che non facevo una gara e il mio timore era quello di non riuscire a reggere la fatica. Invece è andata meglio di come immaginassi", è il commento di Romano Fenati dopo il GP del Qatar, che lo ha visto concludere ai piedi del podio, in quinta posizione, ma a solo a 4 decimi dal primo.

Fenati è scattato vebe dalla prima fila allo spegnersi del semaforo dopo che la griglia di partenza era stata fatta sui tempi delle libere,  a causa dell’annullamento delle qualifiche per pioggia (leggi qui). Dopo sette mesi lontano dalle competizioni Fenati ha guidato al massimo, ha lottato in mezzo ai piloti di testa e ha tagliato il traguardo conquistando undici punti iridati importanti.

"Sul finale ha ceduto un po' il posteriore e ho fatto un piccolo errore alla curva dieci dell'ultimo giro. Ad ogni modo direi che, come prima gara, sono davvero soddisfatto", commenta Fenati.

"Ora dobbiamo rimanere concentrati e lavorare per fare sempre meglio. Prossima tappa Argentina, una pista che mi piace molto, lì daremo il massimo per ottenere un risultato migliore", promette l'ascolano.