LE FP1 - I pilotini della Moto3 fanno da apripista a Silverstone con le Fp1. Temperatura mite e cielo chiaro questa mattina hanno accolto i giovani riders che sono scesi in pista agguerriti fin da subito. Intanto, ai box i campioni della classe regina hanno provato le novità del flag to flag. Il tempo di Canet è stato il più basso della mattina e lo ha portato in vetta alla classifica in 2:14.545, seguito da Bo Bendsneyder. Bene i piloti italiani del team Sky Racing Team VR46 con Migno al terzo posto, quarto Bulega, quinto Bastianini. Grandi assenti della mattinata Romano Fenati, che ha avuto un inconveniente tecnico ed è stato costretto ai box per gran parte della durata delle prove, e Di Giannantonio.

LE FP2 - I piloti sono poi tornati in pista alle 14 per le Fp2 e subito si è scatenata la bagarre con tempi molto più veloci della mattina. In vetta alla classifica è salito Bulega, ma ci è rimasto per poco perché Fenati ha spazzato via il suo tempo segnando un 2:14.409. A undici minuti dalla fine Jorge Martin ha fatto il giro veloce e si è portato in testa con il tempo di 2:13.783, staccando Fenati di sei decimi. Di Giannantonio è partito per il giro veloce ma, dopo i primi due settori, è andato lungo ed è uscito dalla pista. Negli ultimi sei minuti è arrivato il time attack per accaparrarsi un posto tra i primi dieci: il miglior tempo di queste Fp2 lo ha firmato ancora Canet con 2:23:320 che si è aggiudicato anche la testa della classifica combinata di questa prima giornata di prove (tempi delle fp1 + tempi delle fp2). Secondo posto per Romano Fenati in 2:13.421, terzo Bendsneyder in 2:13.523, quarto Jorge Martin in 2:13.783. Al quinto posto troviamo Di Ginnantonio in 2:13.828, sesto Oettl in 2:13.840, settimo Mir con 2:13.854. Chiude la classifica Sasaki in ottava posizione con 2:14.117, nono Guevara in 2:14.195, decimo Bastianini, Niccolò Bulega ha chiuso con il tredicesimo tempo, diciottesimo Antonelli, diciannovesimo Tony Arbolino, ventesimo Andrea Migno, ventunesimo Lorenzo Dalla Porta.