Romano Fenati lungo le vie di Pesaro in sella alla Benelli 500 4 cilindri con la quale correva Jarno Saarinen. Sembra un remake di un film retrò, invece è pura realtà. In occasione della Benelli week il pilota di Moto3, ha avuto modo di guidare la storica moto con cui il finlandese vinse nel 1972 il Gp Pesaro Mobili. Accanto a lui, a sfilare lungo le strade della cittadina emiliana c'erano Eugenio Lazzarini, Ivano Balestrieri e Luciano Battisti, anche loro in sella a moto Benelli storiche.

COME UN BAMBINO - Un po' di confidenza con la moto, dato che non è proprio uguale alle attuali (rispetto alle moto da corsa di oggi, ha il cambio a destra) e via di gran carriera: “E’ stato un onore – ha detto Fenati -  guidare la moto di Saarinen, colui che ha fatto la storia del nostro sport. Quando ci sono salito ho dovuto pensarci un po' perché è tutto a rovescio e poi non tiene il minimo, devi sempre stare accelerato. Però mi ci è voluto poco, poi mi sono divertito come un bambino...anzi come un nonnino e gli ho dato anche un po' quando ho potuto farlo, scoprendo che la potenza non mancava nemmeno allora! Spero di aver omaggiato nel migliore dei modi questo marchio, il pilota che lo guidò e a tutti gli appassionati accorsi in massa per assistere a questo evento.”