Si sono da poco conclusi i test del precampionato, e questo weekend prenderanno il via le emozioni delle gare della categoria cadetta. Il primo GP della stagione di Moto3 si disputerà sul Losail International Circuit in Qatar. I test pre-stagionali hanno già fornito dati utili ad elaborare i primi pronostici sul Campionato che prenderà il via questo weekend: si promette una stagione avvincente, ricca di gare combattute e incerte fino alla bandiera a scacchi, nel tipico stile della classe minore.

A dimostrarsi temibile nei test è stato soprattutto il romagnolo Enea Bastianini, che insieme al suo compagno di box Lorenzo Dalla Porta alza le speranze del team Leopard Racing grazie ad una grande competitività in sella. Una doppietta promettente per la scuderia che si è già fregiata del titolo iridato e che spera di andare incontro ad un’altra annata importante.

GLI ALTRI ITALIANI - Molti gli italiani che gareggeranno nella classe cadetta, e tra loro ce ne sono alcuni che sembrano avere le carte in regola per potersi inserire nella corsa al titolo: tra loro troviamo Fabio Di Giannantonio, del team Del Conca Gresini Moto3, Niccolò Antonelli, con una rinnovata motivazione dopo l’approdo al team Sic58 Squadra Corse e Tony Arbolino, del team Marinelli Snipers, che secondo il compagno di scuderia in Moto2, Romano Fenati, si aggiudicherà molti podi a partire da Losail. Tra i migliori del precampionato troviamo anche Marco Bezzecchi, del team PruestelGP, che potrebbe rivelarsi una vera e propria minaccia per gli avversari.

Nel box dello Sky Racing Team VR46 si attende il debutto di Dennis Foggia, campione del mondo junior che esordirà in Moto3 in questa stagione, ma si aspettano anche le performance di Nicolò Bulega, che non avrà un inizio facile a causa di un infortunio di cui è stato vittima alla fine della scorsa stagione e che gli ha impedito di completare al meglio la sua preparazione precampionato. Il pilota emiliano non ha brillato nei test pre-season, ma le sue prestazioni degli scorsi anni lo collocano di diritto tra i top della categoria anche nel 2018.

GLI SPAGNOLI - Anche i giovani spagnoli si confermano una presenza non sottovalutabile nel Campionato Moto3, tra di loro troviamo Aron Canet, del team EG 0,0, che con la sua giovane età è considerato dai tanti il principale pretendente al trono della categoria. Altri pronostici puntano invece su Jorge Martin, del team Del Conca Gresini Moto3, che si era fatto conoscere come il più veloce della stagione scorsa e ha riconfermato questo successo nei test precampionato. Per il pilota madrileno questo potrebbe essere l’ultimo anno in Moto3, a causa di un vociferato passaggio alla cilindrata intermedia. Attendendo l'avvio della stagione il numero 88 ha preso parte ad uno specifico allenamento in apnea con altri colleghi.