Dopo le FP3 dominate in mattinata da Lorenzo Dalla Porta, nel pomeriggio tedesco sono andate in scena le qualifiche che hanno deciso la griglia di partenza della Moto3.
Al termine della sessione, il più veloce è stato ancora una volta Jorge Martin: lo spagnolo, alfiere Honda del Team Del Conca Gresini, ha fermato il cronometro sull’1’26”434. Più veloce di soli sei centesimi di secondo rispetto al connazionale Marcos Ramirez (Bester Capital Dubai- KTM), bravo a chiudere in seconda posizione davanti all’azzurro Enea Bastianini.

DIGGIA DECIMO - Il pilota del Team Leopard Racing “paga” soli 65 millesimi di secondo rispetto a Martin ed è sembrato uno dei più costanti sul passo gara. A seguire, in seconda fila, si sono piazzati Jaume Masia, Aron Canet e l’altro azzurro Tony Arbolino, bravo a tornare nelle posizioni che contano. Seppure in prova.
Marco Bezzecchi ha concluso le prove al settimo posto, davanti al britannico John McPhee e al giapponese Ayumu Sasaki. Decima posizione per Fabio Di Giannantonio, più lento di quasi mezzo secondo rispetto al compagno di squadra. Fuori dai primi 15, Antonelli, Dalla Porta, Bulega, Foggia e Nepa.