Cielo sereno e condizioni ottimali sul Twin Ring di Motegi per il round a tempo della classe cadetta. Dopo una qualifica giocata tutta in cerca del momento giusto, è nel finale che si decide la partita con piloti, in gruppo compatto, tutti a caccia del best crono.

A CONQUISTARE IL PUNTO DECISIVO PER IL MATCH è l’argentino Gabriel Rodrigo, che con un colpo ben assestato mette in carniere, tra i cordoli giapponesi, la sua terza pole di stagione col tempo di 1.56.894. Performance ottima ma non irresistibile per gli avversari, se si considerano i soli 75 millesimi di distacco inferti al britannico McPhee, secondo in griglia con la sua KTM. Chiude la prima fila, con un gap di poco più di un 1 decimo dalla pole, il nostro Marco Bezzecchi.

ALLE SPALLE DEL TRIO DI TESTA, lo spagnolo Jorge Martin si prepara a graffiare via posizioni, domani in gara, sin dal momento dello start. Subito dietro, quinto con un ritardo di soli 2 millesimi, Darryn Binder, mentre Enea Bastianini chiude la seconda fila con un gap di 3 decimi secchi dalla pole.

CHIUDONO LA TOP 10, in questo preciso ordine, Dennis Foggia, Kazuki Masaki, Albert Arenas e Lorenzo Dalla Porta, mentre Fabio Di Giannantonio è costretto ad accontentarsi della 15° casella appena: per lui, domani, una gara tutta in salita.

QUI tutti i risultati e la griglia di partenza completa.