Un rullo compressore. Ogni sabato della Moto3 versione 2018, Jorge Martin si sveglia e decide di mettere le “cose in chiaro”: lo spagnolo del Team Del Conca Gresini, leader della classifica, ha portato la sua Honda alla pole position anche in Malesia, con il tempo di 2’11”731. E’ l’undicesima volta che capita quest’anno (e sarà la sua 13esima partenza dalla prima fila), segno di una grande concentrazione di Jorge nel momento in cui il “gioco si fa serio”.

INCOLLATO - Alle sue spalle, il rivale numero uno per il titolo: Marco Bezzecchi. Distante da lui in classifica solo 12 punti, l’italiano della KTM Redox PruestelGP gli è in scia a soli tre centesimi di secondo e l’obiettivo di domani sarà mettergli più pressione possibile, sperando di chiudere la gara davanti per recuperare altri punti preziosi in vista della sfida finale di Valencia.

BASTIANINI C’E’ - Al terzo posto si è piazzato il più veloce della prima giornata di prove, Tony Arbolino: il milanese del Marinelli Snipers Team ha chiuso a tre decimi da Martin e Bezzecchi, dimostrando di trovarsi a suo agio su questa pista alla guida della Honda. Seguono John McPhee e Albert Arenas, che completano la top five mentre dalla seconda fila partirà anche Enea Bastianini (Honda - Leopard Racing) che ha chiuso le qualifiche a quattro decimi dal leader.

VIETTI 12ESIMO - Tra i primi dieci, nell’ordine, anche i tre giapponesi Suzuki, Masaki e Sasaki e il rientrante Niccolò Antonelli, il quale precede Binder e Celestino Vietti: il pilota Sky Racing Team, al suo primo podio in Australia alla seconda gara nel mondiale, cercherà di confermarsi al top anche domani. Più difficili rispetto agli altri due rivali per il titolo le prove di Fabio Di Giannantonio. Il romano, distante 20 punti dal compagno di squadra Martin in campionato, non è mai stato un “fulmine” in prova e domani scatterà dalla 13esima casella, con un secondo di ritardo.

CANET OUT - Tra i primi 15 hanno chiuso anche Lorenzo Dalla Porta e Aaron Canet: quest’ultimo, sfortunato protagonista di una caduta, ha battuto violentemente la testa e domani sarà tenuto a riposo dai medici. 
Per i colori italiani, Foggia è 16esimo, Migno 23esimo e Nepa 27esimo.