Nicolò Bulega, pilota ufficiale dello Sky Racing Team VR46 sarà out anche per il Gp di Valencia. Il pilota italiano non correrà neppure l'ultima gara della stagione 2018 e ripartirà direttamente con la Moto2 nella prossima stagione 2019.

L'INFORTUNIO - Ricordiamo che il pilota dell'Academy di Valentino Rossi aveva avuto un infortunio domestico alle porte del trittico asiatico, quindi proprio prima della gara del Giappone, ed era stato costretto a subire un'intervento per riparare i tendini della mano destra lesionati. In più, la riabilitazione è stata più lunga del previsto tanto da far desistere Bulega dal rientrare proprio all'ultima gara con il rischio di potersi fare di nuovo male. 

IL POST - “Dopo l’intervento dell’11 ottobre, a distanza di circa 20 giorni, - ha spiegato Bulega con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook in cui ha mostrato la foto con la mano infortunata - sembrava che il tendine non fosse guarito ed era infatti programmata un’altra operazione il giorno 7 novembre. Dopo accurati controlli però, i dottori hanno deciso di non operarmi perché si trattava di “aderenze” post operatorie. Ora sono in fase di recupero ma insieme alla squadra e alla VR46 abbiamo deciso di non correre a Valencia con la moto3 e di concentrare tutto il tempo disponibile per recuperare il più possibile in vista della mia nuova sfida in Moto2 dove i prossimi 23-24-25 sarò impegnato nei test di Jerez.”

“La mia esperienza in moto3 – ha proseguito - termina qui, con un po’ di rammarico per non essere riuscito a raccogliere di più. Purtroppo qualche infortunio di troppo, la mia fisicità, il mancato feeling con la moto e molta sfortuna, non ci hanno aiutato. Lascio però una categoria che mi ha insegnato tanto, lascio i ragazzi che hanno lavorato con me dicendo loro grazie, perché da ognuno di loro ho imparato qualcosa che mi servirà in futuro. Grazie a Sky e a VR46 per avermi fatto vivere questa esperienza e sopratutto per avermi dato la possibilità di guidare una Moto2 nella squadra Campione del Mondo il prossimo anno. Un eredità importante, proverò a fare del mio meglio.”

PRESENTE E FUTURO– Nicolò dal 2019 correrà sempre con lo Sky Racing team VR46, ma emigrerà in Moto2 al fianco di Luca Marini già veterano della classe di mezzo. Intanto, per l'ultima gara di campionato il suo sostituto in Moto3 sarà Celestino Vietti Ramus che dopo le bellissime gare disputate in Giappone e Australia, si farà valere anche a Valencia. Vietti sarà anche il successore di Bulega in Moto3 prendendo il suo posto ed entrando ufficialmente a far parte del team.