Una domenica da ricordare, per Can Oncu. Il giovanissimo 15enne turco, proveniente dalla Red Bull Rookies Cup e debuttante proprio a Valencia nel mondiale Moto3, corre una gara perfetta e concretizza una gara che va oltre i sogni più belli.

DA RICORDARE - Scattato forte dalla seconda fila, il pilota della KTM Red Bull Ajo si è trovato subito a suo agio su pista bagnata, pennellando ogni curva con l’esperienza di un pilota navigato e controllando il vantaggio sugli avversari giro dopo giro. Sotto il traguardo, che ha tagliato in solitaria con oltre quattro secondi di vantaggio, è stata festa grande per un talento che promette molto per i prossimi anni (anche se sarà chiamato ad una futura conferma al top, perché una gara non fa “primavera) e che i top team terranno certamente in considerazione.

DIGGIA VICE-CAMPIONE - In seconda piazza ha chiuso il campione del mondo Jorge Martin (Honda - Del Conca Gresini), davanti al britannico John McPhee, esperto di gare “bagnate” in sella alla KTM Cip - Green Power. Quarto è finito Fabio Di Giannantonio, che grazie a questi punti è riuscito a conquistare la seconda posizione in classifica generale, regalando a Fausto Gresini la gioia della doppietta sul podio assoluto: primo Martin, secondo lui. Un bel modo, per il romano, per lasciare la categoria e “salire” in Moto2.

IL “BESTIA” TRA I PRIMI CINQUE - Enea Bastianini completa la top five con la Honda Leopard Racing, seguito da Masia, da un buon Niccolò Antonelli, da Atiraphuvapat, Ramirez e da Celestino Vietti, decimo al traguardo. A punti sono andati anche Stefano Nepa (12esimo) e Andrea Migno (14esimo). Abolimmo e Foggia, invece, non hanno finito la gara.