Anno nuovo, avventura nuova. Forte del titolo iridato 2018, il team Gresini Racing riparte da zero nella Moto3. Nuovi piloti, tra cui l'esperto Gabri Rodrigo, che punterà al mondiale, e il giovane esordiente Riccardo Rossi (un altro Rossi nel Motomondiale...), aspirante rookie. Ma non solo.

NOVITA' CROMATICHE E NON SOLO - Novità anche per la livrea della Honda a tinte Kömmerling: nuove tonalità di colore e interessanti aggiornamenti tecnici a partire dal telaio, fino al forcellone e alle diverse parti in carbonio. Tra pochi giorni i piloti torneranno di nuovo in pista in Spagna (20-21-22 febbraio), poi si andrà direttamente in Qatar i primi giorni di marzo, in attesa della prima gara ufficiale del 10 marzo a Losail.

COMMENTI - Gabriel Rodrigo ci crede: «È la stagione più importante della mia carriera sportiva e la motivazione è alle stelle. Mi sono allenato al massimo quest’inverno, e mi sento pronto per questo 2019. Il titolo è un obiettivo ben presente nella mia testa: corro nella squadra che lo scorso anno ha dominato letteralmente sotto tutti i punti di vista, quindi i mezzi ci sono per fare bene se non benissimo». Emozionato anche il giovane Rossi: «È stato un inverno lungo nel quale mi sono allenato a mille, nonostante una piccola frattura al dito medio della mano destra che non mi ha fermato! Bici, palestra, cross. Tutti i giorni e con un’intensità decisamente superiore alle stagioni precedenti. L’obiettivo è chiaro per il 2019, innanzitutto crescere in sella alla moto e con il team, e poi provare ad essere esordiente dell’anno». A suonare la carica anche il team manager Fausto Gresini: «Ogni anno la storia si ripete, ma ogni anno la storia è molto diversa. Questo 2019 ha un sapore molto particolare: sarà tutto nuovo eccezion fatta per passione, grinta e motivazione che rimangono invariate ormai da più di 20 anni».