E' stata una giornata particolare quella delle prove libere per la classe cadetta: al mattino asfalto freddo e giri veloci da subito, mentre nel primo pomeriggio le temperature sono salite notevolmente e così anche i tempi.
In più, è arrivata anche un po' di pioggia che non ha permesso ai pilotini della Moto3 di fare il time attack finale.
Il più veloce della giornata è stato Alonso Lopez (Estrella Galicia) in 1:49.167.
Tempo che non è stato battuto nelle prove libere 2 in quanto il migliore di questa sessione è stato Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) con un tempo registrato però in 1:49.213.
Tutto, quindi, è rimandato alle Fp3 di domani, quando si deciderà chi accederà alla Q2 e chi dovrà invece passare prima per la Q1.

PROVE LIBERE UNO – I pilotini della Moto3, come sempre, hanno fatto da apripista alla prima giornata di prove libere a Barcellona. Un vento abbastanza forte e un cielo nuvoloso, non hanno però interferito più di tanto sulle condizioni della pista regalando da subito tempi veloci e ritmi serrati.
Ad essere il più veloce di queste prime prove è stato Alonso Lopez (Estrella Galicia) che insieme al compagno di team Sergio Garcia, hanno stampato subito una doppietta in classifica.
Gli italiani, invece, si sono un po' nascosti, probabilmente non montando le gomme soft per fare il giro veloce: nei primi dieci posti è riuscito ad entrare solo Romano Fenati, settimo, mentre gli altri si sono piazzati nelle posizioni basse con Tony Arbolino diciannovesimo, Lorenzo Dalla Porta ventesimo, Niccolò Antonelli ventiduesimo, Riccardo Rossi ventiquattresimo e Andrea Migno venticinquesimo.
Da segnalare in queste prime Fp1 il “ritorno” di Can Oncu ai piani alti della classifica: il turco ha ottenuto la quinta posizione.

PROVE LIBERE DUE – Ma è solo nelle FP2 che gli italiani hanno iniziato a fare sul serio. Prove libere, però, che sono state caratterizzate da un asfalto caldissimo (50 gradi, mentre al mattino erano 25 gradi) e poi anche dall'arrivo della pioggia a 5 minuti dalla fine del turno.
Lorenzo Dalla Porta (team Leopard) è stato il più veloce con un tempo di 1:49.213, seguito dal giapporiccionese del team SiC58 Squadra CorseTatsuki Suzuki in 1:49.375.
Terza e quarta posizione segnata invece da Gabriel Rodrigo (Gresini Moto3) e Sergio Garcia (Estrella Galicia), mentre in quinta e sesta posizione sono arrivati altri due italiani con Romano Fenati (1:49.630) e l'altro alfiere del team SIC58 Niccolò Antonelli in 1:49.693.
Hanno chiuso la top ten Kaito Toba, Marcos Ramirez, Albert Arenas e Kazuki Masaki.
Qualche problema in questa prima giornata per i due piloti dello Sky Racing Team VR46 Celestino Vietti e Dennis Foggia che non sono riusciti a trovare il giusto feeling con la moto.