Si apre il sipario sull'ultimo weekend di gara della stagione 2019 della Moto3. Come teatro, Valencia, che in questa prima giornata di prove libere ha visto Jaume Masia essere il pilota più veloce in pista con il miglior tempo fatto registrare in 1:39.612.
Il pilota spagnolo, che correrà sul circuito di “casa” è riuscito a migliorarsi di gran lunga rispetto alle Fp1 del mattino passando dall'undicesima alla prima posizione.
Prima giornata molto positiva per i pilotini italiani in quanto, sei di loro, sono riusciti a centrare la top quattordici.

COME E' ANDATA - La classifica dei tempi combinati stilata dopo le prove libere 2 ha visto un Jaume Masia molto reattivo ma incalzato dall'alfiere dell'Estrella Galicia Sergio Garcia.
Alle loro spalle una tripletta davvero sorprendente che porta la firma del team Leopard Racing campione del mondo insieme a Lorenzo Dalla Porta.
Il pilota italiano, in questa prima giornata, è riuscito ad ottenere la quinta piazza, e davanti a lui in terza e quarta posizione sono arrivati gli altri “leopardi”, ovvero Marcos Ramirez e anche Xavier Artigas, wild card per quest'ultimo weekend di campionato e pilota dal CEV Moto3.
In sesta posizione, ancora un italiano come protagonista con Romano Fenati che per gran parte del secondo turno è riuscito a stare in testa per poi concludere davanti ad Andrea Migno, settimo e a Niccolò Antonelli ottavo.

Intervallato soltanto da John McPhee, ad arrivare decimo è stato un altro italiano, ovvero Tony Arbolino che domenica in gara punterà ad ottenere il secondo posto nella classifica mondiale.
A chiudere la top quattordici Raul Fernandez, Aron Canet, Albert Arenas e Celestino Vietti.
Il secondo turno di prove libere per il pilota dello Sky Racing team VR46 non è stato proprio positivo: Vietti è infatti incappato in due cadute senza conseguenze ed è riuscito a risalire in sella proseguendo le prove.

DA MIGLIORARE - Giornata con più difficoltà, invece, quella di Stefano Nepa che ha ottenuto la sedicesima posizione, Dennis Foggia arrivato ventunesimo, il “giapporiccionese” Tatsuki Suzuki ventitreesimo e Riccardo Rossi ventinovesimo.

La classifica:

Jaume Masia 1:39.612
Sergio Garcia 1:39.681
Marcos Ramirez 1:39.767
Xavier Artigas 1:39.856
Lorenzo Dalla Porta 1:39.875
Romano Fenati 1:39.895
Andrea Migno 1:39.958
Niccolò Antonelli 1:39.982
John McPhee 1:40.053
Tony Arbolino 1:40.084
Raul Fernandez 1:40.111
Aron Canet 1:40.113
Albert Arenas 1:40.177
Celestino Vietti 1:40.247