Nell’ultima gara assoluta per il Mugen Race team, in Moto3, Andrea Migno ha regalato al team principal Fiorenzo Caponera una pole position ieri e una gara entusiasmante oggi, chiusa in seconda posizione. Il romagnolo è stato uno dei grandi protagonisti, ha mancato la vittoria per soli 5 millesimi e ha raccontato: “Devo ringraziare sia la VR46 Riders Academy, che tutti i giorni mi aiuta a crescere, e ovviamente il team che ha dimostrato grande professionalità. Dal GP d’Austria sapevamo che a fine anno avrebbe chiuso i battenti e tutti hanno sempre dato il 100% per darmi il meglio. Anche qui a Valencia mi ha permesso di fare un weekend al top. Ovviamente il podio era la migliore maniera per finire questa stagione. Nelle ultime gare siamo sempre stati veloci, ma non siamo mai riusciti a portare a casa un risultato concreto. C’è l’amaro in bocca per non aver vinto, ma userò questa esperienza per il prossimo anno”.

TORNO A CASA - Nel 2020 Migno torna a far parte dello Sky Racing Team e gli obiettivi che si pone sono quelli importanti: “Torno in uno dei top team in Moto3 e punto a essere competitivo in tutte le gare per fare un’ottima stagione. Mi aspettano con ansia e io aspetto loro, siamo pronti. Questo è il miglior modo per finire la stagione e iniziare la prossima. L’esperienza che ho maturato in questi anni gioca a mio favore: ora devo mettere insieme tutti i pezzi per fare una stagione di alto livello".