Rivoluzione nel team Boé Skull Rider Facile Energy: la squadra aveva annunciato Kornfeil e Yurchenko come piloti per il 2020, invece sarà al via con due italiani: i prescelti sono Davide Pizzoli e Riccardo Rossi, che portano a quota 9 i portacolori azzurri nella classe cadetta: gli altri sono Niccolò Antonelli, Tony Arbolino, Romano Fenati, Dennis Foggia, Andrea Migno, Stefano Nepa, Celestino Vietti.

I piloti


Ventenne romano, Davide Pizzoli inizierà subito dei test privati a Valencia prima di disputare la sua prima stagione completa in Moto3. Finora, infatti, ha disputato solo alcuni Gran Premi come wild card e lo scorso anno ha sostituito Niccolò Antonelli nel team SIC 58 Squadra Corse ad Aragon e Jaume Masià in Thailandia con il team di Fiorenzo Caponera. Nel suo curriculum ci sono anche gare nel mondiale Supersport – nel 2017 – e nel CEV, dove ha disputato quattro stagioni: dal 2014 al 2016 e poi nel 2018.

Il genovese Riccardo Rossi, 18 anni, arriva da una stagione con il team Gresini, con il quale aveva già corso nel CIV: per lui è dunque la seconda stagione iridata, dopo un 2019 difficile, dove ha concluso a punti soltanto quattro volte, con il miglior piazzamento in tredicesima posizione in Thailandia.

Anche per lui ora ci sono in programma i test a Valencia, per cominciare a prendere confidenza con la KTM del team Boé Skull.

Kornfeil dice basta: mai più gare da professionista