È stato presentato ieri mattina a Misano nel circuito che ricorda il nome di Marco Simoncelli, il team SIC58 Squadra Corse guidato da papà Simoncelli e che anche per la stagione 2020 vedrà il suo impegno nella categoria Moto3 del Motomondiale, nel CEV Moto3, nell'ETC e anche nella Coppa del Mondo FIM MotoE.

Obiettivi alti in Moto3


A calcare il palcoscenico della piccola categoria saranno ancora una volta Niccolò Antonelli e il giapporiccionese Tatsuki Suzuki. Per Antonelli quella che sta per iniziare sarà la terza stagione con i colori del team SIC58 e sicuramente l'obiettivo principale sarà quello di puntare dritto al titolo iridato.

Per lui, la stagione 2019, che si è conclusa con un settimo posto in classifica generale, non è stata semplicissima a causa di un infortunio sul finale di stagione che lo ha visto costretto ad uno stop forzato.
In ogni caso la vittoria a Jerez resta un punto di partenza dal quale riprendere il discorso per questo 2020.

Il pilota di cattolica, però, dovrà fare i conti anche con Tatsu il compagno di squadra alla sua quarta stagione in sella alla Honda del team SIC58 che non vorrà di certo rimanere a guardare ma lottare anche lui per i piani alti della classifica. Arrivato in ottava posizione nella classifica generale nel 2019, anche lui con una vittoria all'attivo (a San Marino) l'ormai veterano della piccola categoria ha maturato una certa esperienza e quest'anno dovrà darci dentro per concretizzare quanto fatto negli anni passati.

Gli altri Campionati


Lo squadrone SIC58 è quindi pronto a scendere in pista, e se in Moto3 i piloti restano confermati, così come in MotoE dove il portacolori sarà ancora una volta Mattia Casadei, per quanto riguarda i “piccoli” del CEV Moto3 la situazione è del tutto rivoluzionata. A scendere in pista nel campionato spagnolo, saranno infatti José Julian Garcia e Senna Agius.

Infine, per quanto riguarda lo schieramento nell'European Talent Cup, ci saranno Mattia Volpi e Harrison Voight a portare in alto i colori del SIC.

I test, un buon punto di partenza


Intanto, dopo i test privati che ci sono stati a Valencia per i piloti della Moto3, sono stati i due alfieri a raccontare le proprie impressioni.

“È sempre bello tornare in sella – ha detto Tatsuki Suzuki dopo due mesi di stop non vedevo l'ora di ricominciare a lavorare con la mia bellissima squadra. E' il quarto anno che sono con loro e ormai ci capiamo al volo e senza bisogno di tante parole torno sempre in pista con la moto perfetta”.

Anche Antonelli si è detto felice di come sono andati i test: ”Mi sono sentito subito in buona forma fisica – ha concluso – e veloce. Ci siamo concentrati su tanti piccoli dettagli per migliorare la moto e il feeling”.

Esclusivo, Simoncelli: “L'obiettivo è vincere. A Misano risultati falsati”