Dallo schermo di casa al circuito di Jerez, il tutto in modo virtuale e sicuro dal covid-19. Questa è stata la prima gara per alcuni dei piloti della classe cadetta che ha visto Gabriel Rodrigo come vincitore.

Tra i piloti coinvolti Niccolò Antonelli, Dennis Foggia, Tony Arbolino, Raul Fernandez, Sergio Garcia, Albert Arenas, Deniz Oncu, Alonso Lopez, Gabriel Rodrigo e Riccardo Rossi che si sono divertiti a darsi battaglia anche se in modo insolito.

La gara


Dopo le qualifiche, che hanno visto la pole position di Gabriel Rodrigo, la partenza è stata insolita: l'argentino del team Gresini è rimasto bloccato e sopraffatto dagli altri piloti con l'italiano Dennis Foggia che si è portato da subito in testa. Qualche problema in più per Tony Arbolino, caduto alla prima curva.

Ma la gara ha avuto un risvolto negativo soprattutto per il pilota del team Leopard Dennis Foggia per... problemi di wifi: ”Mentre ero primo è caduto il wifi, - ha detto nel post gara - sarebbe stata una bella lotta”.

Ad arrivare primo è stato quindi Gabriel Rodrigo vincendo con gran distacco su Albert Arenas e il terzo classificato Raul Fernandez.

I nostri italiani, in questa prima gara non sono riusciti a stupire: ben tre cadute per Tony Arbolino (team Snipers) e un quinto posto per lui arrivato dietro a Deniz Oncu e davanti a Niccolò Antonelli. A chiudere la top nine Alonso Lopez, Sergio Garcia e Riccardo Rossi.

MotoGP: ecco le entry list della terza gara virtuale a Jerez