Come a Brno, è stato Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) ad avere la meglio su tutti nella qualifica del Gran Premio d’Austria e ha conquistato così la sua seconda pole position in carriera. Lo spagnolo punta a portare la KTM davanti a tutti anche in gara, essendo anche questo un appuntamento speciale perché quello di “casa” per il produttore.

Schieramento


Fernandez ha siglato il crono di 1’36.227 precedendo il leader del campionato Albert Arenas (Valresa Aspar Team) per soli 11 millesimi, e John McPhee (Petronas Sprinta Racing), che si era messo in mostra fin dal venerdì, di 29 milleismi. Jaume Masia apre la seconda fila, con la Honda del Leopard Racing, a poco meno di un decimo dal primo, e il primo italiano lo troviamo in quinta posizione e si tratta di Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46).

Il piemontese è seguito da Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) e da Gabriel Rodrigo, mentre Tony Arbolino (team Snipers), primo ieri, ha ottenuto l’ottavo tempo e quindi la partenza dalla terza fila. Ottimo nono tempo per Riccardo Rossi (BOE Skull Rider Facile Energy), autore di qualifiche davvero buone, considerando che è anche passato dalla Q1.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Altri italiani


Undicesimo tempo per Dennis Foggia, che ha le capacità per stare nel gruppo dei migliori, seguito da Andrea Migno (SKY Racing Team VR46)per soli 34 millesimi. Quindicesimo Niccolò Antonelli, mentre Romano Fenati con la Husqvarna del Max Racing Team ha chius con il penultimo tempo della Q1. 

Ducati lascia uno spiraglio a Lorenzo: "Un pilota che abbiamo nel cuore"