La seconda sessione di prove libere sul circuito di Misano si è chiusa con una lotta ai millesimi per la vetta della classifica, con Tatsuki Suzuki che ha avuto la meglio sul leader della Moto3 Albert Arenas e su Raul Fernandez, che mantiene la leadership nella combinata.

Il tricolore


Concludono la top 5 due dei “nostri”, ovvero la coppia dello Sky Racing Team VR46 Andrea Migno e Celestino Vietti, separati tra loro da un decimo che dimostrano di essere in ottima forma per il primo appuntamento di “casa”. La bandiera italiana sventola poi al nono posto con Dennis Foggia, che ha fatto un bel salto in avanti dal mattino, e Romano Fenati, undicesimo a quattro decimi dalla vetta. Quindicesimo Niccolò Antonelli, seguito da Riccardo Rossi.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Sanzioni


Iniziano già a esserci penalità nella classe cadetta per aver rallentato il traffico nelle fP1 e i colpevoli sono stati: Tony Arbolino (Rivacold Snipers Team), Jason Dupasquier (CarXpert PrüstelGP), Dennis Foggia (Leopard Racing), Sergio Garcia (Estrella Galicia 0,0), Jaume Masia (Leopard Racing), Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech 3), Davide Pizzoli (BOE Skull Rider Facile Energy), Kaito Toba (Red Bull KTM Ajo) e Ryusei Yamanaka (Estrella Galicia 0,0). Questi nove piloti hanno scontato la sanzione, che era di 10 o 15 minuti a seconda se si trattasse della prima o della seconda infrazione dell'anno, perdendo minuti preziosi nelle FP2.

La classifica


Moto3, GP Stiria; superba doppietta italiana con Vietti e Arbolino