Gli italiani hanno lottato fino all'ultima curva dell'ultimo giro senza riuscire nell'impresa: a vincere a Barcellona è stato Darryn Binder al suo primo successo in Moto3. Alle sue spalle Tony Arbolino che scattava dalla pole position e che ha lottato insieme a Dennis Foggia per riuscire a mettere le ruote davanti al sudafricano fino all'uscita dell'ultima curva.

In ottica mondiale, la caduta di Albert Arenas, tirato giù da John McPhee dopo soli sei giri, ha riaperto il campionato e il giapponese Ai Ogura, ne ha approfittato prendendosi la leadership anche se con tre punti di vantaggio.

Al traguardo


Tanti colpi di scena così come diverse cadute hanno caratterizzato la gara Moto3 al Montmelò: a sventolare sul podio è stata la bandiera sudafricana accompagnata da ben due bandiere italiane.

La gara per i nostri portacolori, infatti, è stata decisa sul finale con Binder che, a poche curve dal traguardo, è riuscito a superare Dennis Foggia con Tony Arbolino che lo ha seguito.

Il pilota del team Snipers così come quello del team Leopard, devono comunque gioire per una gara che li ha visti protagonisti.
A seguire i due italiani in classifica sono stati, Sergio Garcia che ha chiuso quarto, Alonso Lopez quinto e Romano Fenati sesto.  Dopo la vittoria a Misano due, quindi, l'alfiere del Max Racing team ha dimostrato di essere ancora in forma.

In top ten anche altri due italiani: Celestino Vietti ha chiuso ottavo dietro a Jaume Masia, mentre Niccolò Antonelli ha chiuso nono davanti a Gabriel Rodrigo. Più attardati, tra i piloti italiani, Stefano Nepa con il quattordicesimo posto e Riccardo Rossi con il ventesimo, mentre Andrea Migno si è ritirato e Davide Pizzoli è caduto.

La classifica mondiale


Il mondiale, con la caduta di John MCPhee che, perdendo l'anteriore è scivolato buttando giù anche Albert Arenas, ha adesso un nuovo leader che è Ai Ogura, undicesimo al traguardo dopo una partenza dalla 24esima posizione in griglia.

Il giapponese si trova adesso in testa con 122 punti, mentre Arenas insegue a 119. Il mondiale resta aperto anche con Mcphee che è quarto con 98 punti, Tony Arbolino quinto con 95 e Celestino Vietti con 94.

Moto2 Barcellona, a fuoco la Kalex di Fernandez - FOTO