A causa di una sanzione ricevuta nel GP d’Aragon, il leader del campionato Albert Arenas ha dovuto guardare dal box gli ultimi 15 minuti delle FP3 del Gran Premio di Teruel, ma nonostante questo è riuscito nel corso del turno a lavorare bene, tanto da conquistare il miglior crono delle prove libere. Lo spagnolo ha fermato il cronometro sull’1’57.564 e solo Raul Fernandez e Celestino Vietti sono riusciti ad avvicinarglisi, restando a 84 e 95 millesimi di ritardo.

Tanta Italia davanti


Oltre a Vietti, che ricordiamo essere in piena lotta iridata, altri tre piloti hanno centrato il passaggio diretto alla Q2 e si tratta di Romano Fenati, quarto, Dennis Foggia ottavo seguito da Tony Arbolino. Anche il talento di Garbagnate Milanese sta ancora lottando per il titolo, nonostante sia rimasto fermo lo scorso fine settimana. Foggia, pilota del team Leopard Racing, ha fatto un grande step in avanti rispetto a ieri e proverà a qualificarsi nel miglior modo possibile.

Abbonati a DAZN e guarda la MotoGP™, Moto2 e Moto3

Nelle prime 14 posizioni


Nelle posizioni che contano troviamo anche Ai Ogura, quinto dopo le difficoltà vissute ieri, che è il primo a impensierire Arenas a – 13. Hanno centrato la top 14 anche Ayumu Sasaki, sesto, seguito da Darryn Binder, mentre Tatsuki Suzuki è decimo davanti a Deniz Oncu, Jaume Masia, Jeremy Alcoba e John McPhee.

In Q1


Il primo degli esclusi è Andrea Migno, per soli 56 millesimi, che dovrà disputare la Q1 puntando a conquistare uno dei quattro migliori tempi della sessione. Con lui anche Gabriel Rodrigo del team Gresini, che come Arenas ha dovuto affrontare la sanzione, Niccolò Antonelli 25esimo e Davide Pizzoli 27esimo.

Ecco la classifica combinata delle prove libere: 

Esclusiva Lundberg: "Quartararo e Mir vivono per le corse"