Il Gran Premio di Valencia ha regalato, nella classe Moto3, tanti colpi di scena, tra cui la caduta di Celestino Vietti Ramus e la squalifica del leader del mondiale Albert Arenas.

La classifica iridata, seppur Ai Ogura si trovi adesso in seconda posizione a soli tre punti da Arenas, non è andata a sconvolgersi e i “nostri” italiani Celestino Vietti e Tony Arbolino continuano ad avere una chance.

Le pagelle


Raul Fernandez 9

La vittoria dello spagnolo, la prima nel Motomondiale, è stata del tutto meritata. In testa fin da subito, è andato a vincere sugli avversari anche con distacco. La sua velocità è notevole, tanto che il team Ktm Ajo dal prossimo anno lo ha promosso in Moto2.

Sergio Garcia 8

La miglior prestazione di questo 2020. Il 17enne del team Estrella Galicia ha portato a termine una gara fin sopra le sue corde. Chissà se nella prossima gara, ancora a Valencia, riuscirà a compiere un'impresa simile. Intanto si merita un bel voto.

Ai Ogura 7

Nelle ultime gare i risultati scarseggiavano e il giapponese sembrava quasi escluso nella lotta al titolo. Invece, grazie ad un sorpasso all'ultimo giro su Arbolino è andato a prendersi il terzo posto ma soprattutto punti importantissimi nella lotta al mondiale.

Tony Arbolino 6

Il secondo posto sembrava suo, ma qualcosa sul finale lo ha fatto desistere. Un grande peccato perchè Tony aveva davvero “bisogno” di punti utili alla classifica mondiale.

Stefano Nepa 6

Il suo risultato è davvero buono. Che il team Aspar si sia ricreduto sul fatto di lasciarselo sfuggire per il 2021? Quel che è certo è che il pilotino italiano sta crescendo e chissà se dalla prossima stagione possano arrivare risultati anche più importanti.

Andrea Migno 6

Ancora una gara in salita e con un risultato non nelle sue corde. Questa stagione per Andrea è stata molto difficile, speriamo che da qui alle due gare che restano possa arrivare un podio.

Celestino Vietti Ramus 5

Questa volta l'insufficienza ci sta: la caduta nel primo giro è stata un azzardo e Celestino non può permetterselo. C'è sempre domenica prossima per risollevarsi!

John McPhee 5

Anche per lo scozzese la caduta è stata come dire “addio” al Mondiale. Per lui le chance si sono chiuse. Da un veterano come lui è un errore imperdonabile.

Albert Arenas 4

La gara dello spagnolo è stata un disastro: coinvolto nella caduta di Celestino Vietti, ha avuto un problema alla moto, è andato al box ed è rientrato. Ma lo ha fatto in modo scorretto, portandosi nel gruppo di testa per infastidire i suoi diretti avversari. Bandiera nera per lui.

MotoGP, GP Valencia: gli orari TV di Sky, DAZN e TV8