Il team CarXpert PrustelGP ha svelato i piani per il 2021 con una presentazione nella struttura del Sachsenring, circuito di casa per la compagine capitanata da Florian Prustel, che quest'anno sarà al via del mondiale Moto3 con il riconfermato Jason Dupasquier e la new entry Ryusei Yamanaka, in arrivo dopo un 2020 d'esordio nella categoria con il team Monlau.

Prima di presentare i piloti è stato svelato anche un retroscena sulla loro scelta, in quanto inizialmente sarebbe dovuto essere Pedro Acosta ad affiancare Dupasquier, ma l'accordo con il team Ajo ha costretto la squadra tedesca a guardare altrove, trovando in Yamanaka la miglior occasione.

Moto3: nuovo title sponsor per il team BOE KTM

Le parole dei piloti


Poche differenze per quel che riguarda la livrea, con il blu a dominare le carene delle due KTM, mentre la grande novità riguarda proprio l'arrivo del pilota giapponese, che si è detto fiducioso per questo secondo anno nel mondiale: "Mi sono trovato a mio agio con questa squadra fin dai primi test a Portimao. L'obiettivo per quest'anno sarà quello di arrivare costantemente in zona punti e di lottare per la top ten, puntando ad un podio entro la fine della stagione. Per ora Motegi è ancora in calendario, perciò finalmente potrò, forse, avere anche il mio Gran Premio di casa".

Sicuro di sè anche lo svizzero Dupasquier, al secondo anno con il team: "Durante l'inverno mi sono allenato duramente in Spagna per migliorare la mia condizione fisica. Sono pronto per questa stagione e punto a proseguire la mia crescita ripartendo dal buon finale del 2020".

Il Team Gresini Racing si svela: ecco la squadra 2021

Presentata anche la PrustelGP Academy


Oltre ai piloti al via del Motomondiale, sono stati svelati anche i giovanissimi portacolori dello junior team, denominato PrustelGP Academy, che correranno nella Northern Talent Cup e nella Red Bull Rookies Cup. Nella prima correranno Noel Willemsen e Dustin Schneider, mentre nella seconda sarà al via Freddie Heinrich.

Moto3, Rodrigo: “Non si può scartare nessuno per il titolo”