Il team Red Bull KTM Ajo non può che essere soddisfatto per i risultati ottenuti nei test Moto3 in Qatar. L'ultima giornata di prove si è conclusa con entrambi i piloti nella parte alta della classifica, grazie al miglior tempo fatto segnare da Jaume Masia (2:04.263) che ha sbriciolato il record appartenente ad Aron Canet, seguito a poco più di 3 decimi dal compagno Pedro Acosta.

La soddisfazione di Masia



“Sono molto contento delle sensazioni che ho avuto in questo test", spiega Masia. "Per ogni problema che si è presentato, abbiamo fornito una soluzione. Questo è importante, dal momento che non siamo mai rimasti bloccati in nessun momento". 

Il bilancio dei test è positivo e permette di guardare con ottimismo alla prima gara dell'anno. "Per tutto il weekend abbiamo lavorato con gomme usate e guidando da soli, con l'obiettivo di trovare un buon assetto di base e poter poi migliorare i nostri tempi", continua lo spagnolo. "Sono soddisfatto sia per la squadra che per me stesso, e non vedo l'ora che arrivi il primo Gran Premio della stagione 2021 la prossima  settimana".

Grande inizio per Acosta


Pedro Acosta ha iniziato al meglio la sua avventura nel Mondiale Moto3, dimostrandosi subito veloce e in grado di impensierire i piloti più esperti. 

“Abbiamo fatto un buon test. Era la mia prima volta in Qatar e abbiamo fatto comunque un ottimo lavoro", racconta il campione in carica della Red Bull MotoGP Rookies Cup 

"È stato difficile iniziare, ma alla fine siamo andati anche più in là di quanto potessimo immaginare. Questo è stato il risultato degli sforzi di tutta la squadra. In questi tre giorni abbiamo fatto un grande balzo in avanti e siamo pronti per le prime due gare dell'anno su questa pista”.

Moto2, test Qatar: Sam Lowes davanti a tutti nella terza giornata