È stato il gruppone della Moto3 a disputare la prima gara del weekend sul circuito di Losail, offrendo una gara intensa e combattuta sin da primi metri.

Dopo un weekend segnato dalla pole position ottenuta sabato da Darryn Binder, la vittoria è andata a Jaume Masia, bravo a destreggiarsi nelle prime fasi concitate della corsa. Il portacolori del Team Red Bull KTM Ajo ha preceduto il compagno di squadra Pedro Acosta per soli 42 millesimi, ottimo secondo nella gara del debutto nel Mondiale. Terzo in volata Binder (+ 0.094) unico rappresentante del marchio Honda nel gruppo di testa.

MotoGP, orari TV GP Qatar: in diretta su Sky e DAZN, differita su TV8

Bene Antonelli


Quarta posizione per Sergio Garcia, staccato di 435 millesimi dal vincitore. Seguono un arrembante Gabriel Rodrigo e Niccolò Antonelli, primo italiano al traguardo e passato addirittura in testa alla gara a una tornata dalla fine.

Settimo Izan Guevara in sella alla GasGas, ottavo il portacolori del Team Sic58 Tatsuki Suzuki, al rientro dopo la positività al Covid-19 e avanzato di una posizione grazie alla penalità ricevuta da Kaito Toba (nono). Chiude la top ten Jason Dupasquier. 

Una gara condizionata da molte cadute, in primis quella accusata da Dennis Foggia pochi metri dopo lo start, imitato poche curve dopo da Deniz Oncu. Stessa sorte è toccata a Riccardo Rossi nel corso del secondo giro, prima della caduta multipla che ha coinvolto Artigas, Migno, McPhee e Alcoba. Una carambola che ha provocato una piccola spaccatura nel gruppo di testa, dove si sono subito messi in mostra i debuttanti Acosta e Guevara, fino a quando Masia è riuscito a prendere la testa della corsa a un giro dalla fine.

Gli altri italiani


Dopo Niccolò Antonelli, per trovare un altro italiano bisogna scendere fino all’11esima piazza guadagnata da Romano Fenati, autore di due long lap penalty. 18esimo Stefano Nepa.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora

La classifica della gara