E' stata una domenica tutto sommato positiva per Andrea Migno, che ha chiuso la gara al quarto posto in volata alle spalle di Niccolò Antonelli. Il pilota del team Snipers, tuttavia, nel post gara si è fatto sentire a proposito del format delle qualifiche, che reputa assolutamente da rivedere. Come dimostrato anche questa settimana dai sette piloti penalizzati e costretti a partire dalla corsia box, c'è qualcosa che non funziona a dovere e Migno chiede a gran voce l'introduzione della Superpole.

"Non è possibile continuare così ogni weekend. Nelle sessioni di prove in Moto3 si creano sempre i trenini e i piloti più lenti cercano sempre il traino, non facendoci girare nel modo giusto. Si crea una situazione ingestibile e l'unico modo per far finire tutto ciò è introdurre la Superpole. Spero che se ne rendano tutti conto il prima possibile", ha detto ai microfoni di Sky Sport.

"Peccato non essere salito sul podio"


Il saludecese ha anche fatto un commento sulla sua gara: "Credo che sia stata una bella gara e che abbia fatto divertire anche chi l'ha guardata. Chiaramente è un peccato non essere salito sul podio, ma non posso lamentarmi e finalmente sono riuscito ad essere veloce e non avere problemi in gara. Faccio i complimenti ad Antonelli per il podio e ad Acosta per la vittoria. Penso che sia davvero un giovane di talento che farà molta strada".

ATC, Qatar 2: Furusato fa poker a Doha davanti a Sharil