Per la sesta volta consecutiva al termine della gara di Moto3 è suonato l’inno spagnolo, questa volta a Le Mans per Sergio Garcia che in una gara condizionata da condizioni miste ha conquistato il suo primo sigillo stagionale, secondo in carriera. Davanti ad un buon Filip Salac, al suo primo iridiato, e a Riccardo Rossi che ha firmato un ottimo terzo posto, assaggiando per la prima volta il sapore del podio. Il secondo miglior italiano è stato Romano Fenati, che ha concluso la top 10 e il leader del campionato Pedro Acosta non è riuscito a imporsi come fatto nelle tre gare precedenti (ed è sempre più leader). Ecco i voti del quinto Gran Premio stagionale.

Sergio Garcia 10


Vince senza rivali, con precisione e concentrazione, e vola al secondo posto in campionato. Da non sottovalutare nel prosieguo del campionato. Lo spagnolo ha grinta.

Riccardo Rossi 9


“Ce l’ho fatta!” Il suo commento appena arrivato al parco chiuso la dice lunga sull’importanza del risultato. Da Genova Sturla al primo podio mondiale, applauso!

Filip Salac 9


È stato il primo podio anche per il pilota della Repubblica Ceca, ottenuto con forza e all’inseguimento di Garcia. Molto bene il pilota del team Snipers che ha potuto mettere in mostra il suo talento.

Pedro Acosta 8


Dopo una tripletta brillante, ecco il primo errore del debuttante leader, che è riuscito comunque a metterci una pezza e ha dato un’altra prova di carattere. Saldamente primo in campionato.

Adrian Fernandez 7


Domenica è stato lui ad aprire la classifica dei debuttanti in Francia. Il pilota del Max Racing team ha condotto un’ottima gara chiudendo ai piedi della top 5. Incoraggiante risultato.

Andrea Migno 6


Ci si aspettava di più dal romagnolo, partito dalla pole position, ma non è riuscito a stare nel gruppo di testa. Si rifarà al Mugello, sulla pista di casa.

Niccolò Antonelli 5


Così come “Nicco” che è scivolato senza poter ripartire. La pioggia gli ha giocato un brutto scherzo ed è ora quinto in campionato. Peccato, bisognerà reagire subito.

Romano Fenati 6


Non ha brillato in queste condizioni miste l’ascolano, ma ha ottenuto punti importanti in ottica titolo. Ha portato a casa quanto riuscito, senza poter risalire il gruppo.

Dennis Foggia 4


Dov’è finito il missile? Un’altra prova incolore per il pilota romano che ha chiuso fuori dalla zona punti. Con soli 20 punti finora conquistati è un po' difficile pensare ora all'obiettivo iridato

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora