Al termine di un controverso Gran Premio di Catalogna in cui non sono mancate le polemiche dopo l'ennesima gara di gruppo, il leader della classifica mondiale resta Pedro Acosta a quota 120 punti, saldamente al comando nonostante un fine settimana non semplice in cui è comunque riuscito a limitare i danni chiudendo la corsa nel gruppo di testa dopo una grande rimonta dal 25esimo posto in griglia.

Cambia invece il diretto rivale, che dopo il weekend catalano è diventato Sergio Garcia. Il pilota del team Aspar ha infatti conquistato la seconda vittoria stagionale in sella alla Gas Gas ed è ora a 39 lunghezze dal capoclassifica, davanti a Jaume Masia. Il primo degli italiani è Romano Fenati con la Husqvarna del Max Racing Team che, seppur quarto, accusa ben 59 punti di ritardo dal leader e precede la prima Honda in classifica, ovvero quella di Darryn Binder.

Perdono terreno anche gli altri piloti italiani: Niccolò Antonelli è settimo a quota 55, mentre Migno e Foggia sono rispettivamente in nona e decima posizione dopo le cadute in gara causate da due sfortunate carambole.

GP Catalogna, Mir: "Quartararo? Ha messo in pericolo sè stesso e gli altri"

La classifica di campionato