L’ultima gara prima della pausa estiva è andata in scena sul circuito di Assen, in Olanda, e Pedro Acosta è stato autore di un’altra prestazione importante. Dopo l’incidente del sabato, il trauma toracico e la notte passata in ospedale, il leader del campionato ha rimontato dalla 18esima posizione al quarto posto sfiorando il podio. Un’altra impresa importante a suo nome, che però vede ridursi il distacco dal secondo classificato, Sergio Garcia, secondo al traguardo.

La top 5


48 le lunghezze ora separano Acosta da Garcia. Comunque un bel bottino che Acosta potrà amministrare nella seconda parte di campionato. Terzo è ora Dennis Foggia che paga 72 punti di ritardo, vincitore in Olanda, seguito dal connazionale Romano Fenati a meno 78. Distacchi importanti, ma mancano ancora dieci gare e l’imprevedibilità è all’ordine del giorno del motociclismo. Un altro zero che pesa in campionato, invece, per Jaume Masia, che paga 86 punti dal compagno di squadra.

La classifica di campionato, dopo Assen


Moto3, Salac torna al PrustelGP: "Darò il massimo per Jason"