GP Americhe Moto3, la paura di Alcoba: “Me la sono fatta sotto”

GP Americhe Moto3, la paura di Alcoba: “Me la sono fatta sotto”

Lo spagnolo ha raccontato a DAZN Spagna i momenti terribili vissuti dopo il contatto con Deniz Oncu. Ecco le sue parole

Il crash innescato dalla manovra di Deniz Oncu poteva avere conseguenze ben peggiori per Andrea Migno, Pedro Acosta e Jeremy Alcoba, coinvolti assieme al turco nell’incidente che ha segnato la gara Moto3 ad Austin.

È stato proprio Alcoba a correre i rischi maggiori: dopo essere stato colpito dalla ruota di Oncu, lo spagnolo ha rischiato di essere investito da Migno che lo seguiva ad alta velocità.

Moto3 Austin, Migno sbotta dopo il GP: “Chi comanda deve intervenire subito”

Alcoba: “C’erano tante moto dietro di me”


Nessuna conseguenza, per fortuna, ma solo un grande spavento, che il pilota Gresini Racing ha così raccontato ai microfoni di DAZN: "Quando sono caduto dopo il contatto, me la sono fatta addosso. Mentre ero sull'asfalto pensavo a tutto quello che è successo in queste ultime settimane, visto che ero sesto e c'erano tante moto dietro di me che mi sarebbero potute passare sopra” ha dichiarato Alcoba ripensando alla recente tragedia di Dean Berta Vinales.

“Nessuno dei piloti coinvolti si è fatto male, ma è stato davvero un colpo di fortuna", ha concluso l’iberico.

MotoGP Americhe, Rossi: “In Moto3 sono dei matti, situazione fuori controllo”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi