Moto3, cosa sta succedendo a Pedro Acosta?

Moto3, cosa sta succedendo a Pedro Acosta?

A Misano lo spagnolo ha avuto il primo match point, ma gli è andata male e il rivale non ha perso occasione per fargli sentire il fiato sul collo...

25 ottobre

21 punti separano Dennis Foggia da Pedro Acosta e la lotta al titolo in Moto3 è più aperta che mai, quando mancano due gare alla fine. Chi ci avrebbe creduto, se questo gli fosse stato detto a maggio? Probabilmente pochi, molto pochi avrebbero scommesso sul romano, che invece ora è il protagonista assoluto della classe cadetta. Sei podi consecutivi, cinque vittorie (lo stesso numero del rivale) e una grinta che la dice lunga. Dov’è, invece, Pedro?

Dall'attacco alla difesa


17 anni compiuti a maggio, il 2021 è iniziato nel suo segno riuscendo a far impressionare chiunque. Secondo posto alla prima gara, a cui sono seguite tre vittorie consecutive, nelle sue prime gare iridate perché, sì, è solo un debuttante. Da lì poi c’è stato qualche calo prestazionale, e a parte i due successi in Germania e in Austria, non si è più distinto dalla massa. Soprattutto questo finale di stagione lo sta facendo nettamente in difesa. Il perché da fuori è difficile da capire, ma la pressione potrebbe essere l’aspetto più significativo.

Prendiamo d’esempio Misano: è vero che ha migliorato il suo settimo posto di un mese fa, ma dal 16enne che a inizio stagione stupì tutti ci si sarebbe aspettata una vittoria e con vantaggio, se possibile. Oppure il numero all’ultima curva che ha già fatto vedere. Invece ha portato a casa un terzo posto e ha perso nove punti preziosi in campionato.

Moto3 GP Emilia Romagna, capolavoro di Foggia: vince e tiene aperto il Mondiale

Portimao terra di buoni ricordi


Lo spagnolo è stato il grande protagonista della prima parte di stagione, il romano lo è invece della seconda e il distacco è ulteriormente diminuito. Foggia ha recuperato 76 punti ad Acosta nelle ultime sei gare e quando ce ne sono ancora 50 in palio, tutto può succedere. A Portiamo gli basteranno cinque punti per entrare nella storia, ma sono cinque punti che pesano come macigni su questo Foggia scatenato. Alla prima a Portimao, ad aprile, la vittoria era stata una questione tra loro due, ma Acosta ora non sembra più avere quelle certezze di inizio campionato.

Moto3, GP Emilia Romagna: le pagelle di Misano

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi