Moto3 Algarve, le scuse di Binder a Foggia: “Non avevo più spazio”

Moto3 Algarve, le scuse di Binder a Foggia: “Non avevo più spazio”

Il portacolori Petronas ha raccontato la propria versione dei fatti di Portimao: "Non volevo danneggiare la gara di Dennis. Non avevo alcun posto dove andare"

Dopo una rimonta forsennata messa in atto nella seconda parte di stagione, il sogno mondiale di Dennis Foggia si è spento all’ultimo giro di Portimao, quando Darryn Binder lo ha steso con un’entrata ben oltre il limite.

Una manovra garibaldina che ha scatenato molte reazioni, in primis quella del box Leopard. A distanza di qualche ora

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi