Ecco com'è cambiata la ricarica delle MotoE grazie a Enel X Way

Ecco com'è cambiata la ricarica delle MotoE grazie a Enel X Way

Nei quattro anni di storia della serie elettrica, c'è stato un costante sviluppo anche per quanto riguarda la modalità con cui ricaricare le batterie. Dalla Juice Pump alla MU, ecco come si è evoluta

Enel X Way è partner della Coppa del Mondo MotoE, con cui collabora fin dalla prima stagione della serie dedicata alle moto elettriche nata nel 2019. Nel corso degli anni, la loro tecnologia si è evoluta insieme a quella del campionato per ottimizzare la ricarica delle batterie, parte integrante delle corse full-electric.

Michele Cecchini, responsabile della Divisione Motorsport di Enel X Way, ci ha spiegato l'evoluzione e le peculiarità delle stazioni di ricarica utilizzate in un weekend di gara: “Chiaramente, insieme alla MotoE anche la nostra tecnologia si è sviluppata al fine di migliorare le proprie performa

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi