di Riccardo Piergentili Dopo cinque round, Ryan Dungey comanda la classifica dell’AMA Supercross con 21 punti di vantaggio su Ken Roczen, che sabato 13 febbraio, a San Diego proverà a bissare il successo ottenuto a Glendale, il primo della stagione 2016. SEMPRE SUL PODIO - Nell ultime tre gare Roczen è sempre salito sul podio, in crescendo: terzo ad Anaheim II, secondo a Oakland e, come scritto, primo a Glendale, vittoria che ha interrotto il dominio di KTM e Husqvarna (brand che rientra nell’orbita KTM). A CACCIA DI RECORD - Ryan Dungey non insegue solo il titolo AMA Supercross ma anche Ricky Carmichael, che attualmente, in rapporto alle gare corse, ha ottenuto più podi del pilota della KTM. Dungey, però, è molto, molto vicino alla media di Carmichael. Più lontano, invece, il record di Chad Reed, salito sul podio per 37 volte consecutive. Dungey è fermo a quota 15. ROCZEN FA PAURA - All’University of Phoenix Stadium Roczen è tornato sul gradino più alto del podio. Non gli accadeva da Anaheim II, nel gennaio della stagione 2015, cioè ben 18 gare fa, prima dell’infortunio che ha fermato il pilota tedesco, costringendolo a saltare gli ultimi otto round del 2015. Ora, però, Roczen sembra avere ritrovato sia la forma fisica, sia il feeling con la moto, quindi la sfida con Dungey è appena iniziata... A SAN DIEGO DUNGEY HA GIÀ VINTO - Il mese scorso, a San Diego, al secondo round del 2016, Dungey ha ottenuto la sua prima vittoria della stagione, la prima nella città californiana. Da quel momento lo statunitense ha iniziato a dominare, collezionando tre vittorie consecutive e un secondo posto. La seconda gara del 2016 a San Diego sarà l’occasione per capire il reale potenziale di Roczen, che, è doveroso ricordarlo, a Glendale è stato agevolato dalla brutta partenza di Dungey. Twitter: @Hokutonoken_79