Questo weekend il campionato AMA Supercross si dirige nel New Jersey, dove gli assi delle ruote artigliate a stelle e strisce correranno sul tracciato di Rutherford. Con una striscia vincente di tre successi consecutivi, il pilota KTM Ryan Dungey era già approdato allo scorso round del campionato AMA Supercross, nel New England, con la speranza di agguantare il suo terzo titolo. Invece, dopo lo sforzo impressionante di Ken Roczen, capace di conquistare la vittoria in sella alla Suzuki, Dungey ha dovuto rimandare i festeggiamenti. Questo sabato, 30 aprile, Dungey cercherà di cogliere il suo terzo alloro consecutivo in quello che è il penultimo round di una lunga stagione di 17 gare. Per quanto riguarda la classe minore, la 250SX, è di scena la Costa Est, dove il pilota Honda Malcolm Stewart arriva con un vantaggio di cinque punti e punta al primo titolo in carriera. In attesa di Rutherford, qualche statistica: a Foxboro Ryan Dungey ha messo a segno il suo 31° podio consecutivo, raggiungendo il terzo posto nella classifica dei podi guidata da Ricky Carmichael con 87. Dungey ha eguagliato Carmichael nella percentuale di vittorie, con il 75,66%. Un arrivo a podio a Rutherford renderebbe Dungey il pilota più "consistente" nella storia del Sueprcross americano, con la maggior percentuale di risultati a podio, nella top-5 e nella top-10. A Dungey basta un 14° posto per agguantare il suo terzo titolo in 450SX. In tutta la sua carriera nel Supercross soltanto due volte Dungey ha mancato l'arrivo nella top 10. Fiammetta La Guidara