Con grande organizzazione e precisione, in poco tempo il motoclub DG ha messo in piedi il primo evento della stagione di Minienduro che è andato in scena lo scorso fine settimana a Roccamontepiano, dove si sono sfidati anche i più forti campioni Enduro al mondo. Grande la partecipazione, con ben 181 partenti (5 in più rispetto al 2019), per un fine settimana che si è svolto con un buon meteo e tanta passione.

Due prove speciali


Questa prima tappa 2020 ha visto lo svolgersi di due prove speciali: l’Airoh Cross Test, un bellissimo e tecnico fettucciato disegnato tra gli alberi in un continuo cambio di direzione, e a seguire il Comec Enduro Test, tracciato nel sottobosco abruzzese. Cinque i giri completati in ogni giornata.

Risultati


Nella 125 Federico Tortoreto si è imposto sugli avversari, mentre nella seconda manche ha vinto Andrea Gheza, del MC Costa Volpino. Nella classe Senior, invece, ha firmato una bella doppietta Riccardo Pasquato (KTM).  Nella classe Junior le vittorie portano i nomi di Giampaolo Mosca e Matteo Giuliani. E infine nella classe Cadetti, si sono alternati alla vittoria Nicolò Baccinelli e Nicolò Alvisi.

Non solo


Oltre alle sfide del campionato, per il secondo anno consecutivo, si sono svolti i Trofei Airoh Cross Test e Lady 24mx, riservati alle prove fettucciate e alle ragazze. Il day1 del Trofeo Airoh Cross Test è andato a Tommaso Murgut, mentre nel day2 il più veloce è stato Alessio Bini. Tra le ragazze a firmare entrambe le giornate è stata Aurora Pittaluga che conquista così la prima tappa del Trofeo Lady 24mx. Cliccate qui per vedere tutti i risultati del primo fine settimana.

Tra i motoclub doppietta per il motoclub Gaerne, mentre alle sue spalle si sono alternati il G.S. Fiamme Oro (2-3) e il Motoclub Costa Volpino (3-2).

MotoGP, GP Austria: la leadership di Quartararo è in pericolo?