La pista senese di Chiusdino ha ospitato la seconda prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross by 24MX in un weekend torrido, con tanti colpi di scena.

Entrambi i campionati arrivavano dal primo round a Trofarello rispetto al quale ci sono state diverse sorprese.

Quadcross per Galizzi


Paolo Galizzi su Yamaha Gf Racersale sul gradino più alto del podio della classe Qx1 internazionale, al termine di tre manche tutte col fiato sospeso. Grazie a partenze perfette e una guida costante, il lombardo conquista due secondi e un primo posto, che gli bastano per aggiudicarsi la giornata e recuperare 10 punti in classifica a Patrick Turrini, anche lui su Yamaha – Gf Racer, rallentato da una caduta in gara-2 dopo aver vinto la prima batteria con una clamorosa rimonta dall’ultima posizione. Completa il podio Simone Mastronardi su Yamaha – Piccirilli, risparmiato dai problemi meccanici solo nella finale Supercampione, in cui conquista la prima vittoria della stagione.

Alessandro Fontanazzi su Kawasaki – Tity & Amarenas è il vincitore della classe Veteran. Davide Gigli su Yamaha Garfagnana è secondo e passa in testa al campionato. Terzo Rodolfo Salustri su KTM  Monaco.

Nella Junior successo di Andrea Zucca su KTM – Gf Racer, che ha la meglio su Simone Chiappone (Yamaha – Gf Racer) e Marco Salustri (KTM – Monaco). La Trofeo va a Umberto Caronna (Rotax – Castelfiorentino), davanti a Roberto Vendetta (Suzuki – Petriglia) e Riccardo Carozza (Suzuki – Piccirilli).

Nelle altre categorie quad, la Sport regala battaglia con Gianmarco Monaci (Kawasaki – Scorpioni), che precede di un solo punto il capoclassifica Marco Barbagli (Can Am – Castelfiorentino) e di tre Paolo Pucci (Rotax – Castelfiorentino).

I fratelli Lasagna nel Sidecarcross


Fra i sidecari fratelli Ivo e Ivan Lasagna, campioni in carica, riscattano la prova opaca di Bellinzago e si aggiudicano la vittoria assoluta portando sul gradino più alto del podio i colori del Motor’s club Panicale. I fratelli Lasagna sfruttando anche i problemi tecnici in gara-2 degli svizzeri Heinzer-Betschart, dominatori della prima manche. Ora gli elvetici comandano la classifica di campionato, con 17 punti di vantaggio sul duo umbro. A Chiusdino la terza posizione va a Bernardini-Pasqui (Baglioni), che precedono di un soffio Fiorini-Fiorini (Scorpioni).

Buono il lavoro sulla pista del moto club Edo racing MX team, che per tutta la giornata si è impegnato per controllare nel migliore dei modi la minaccia della polvere, grazie anche alla collaborazione preziosa degli staff di FXAction Group e di FMI.

Il campionato italiano quadcross e sidecarcross by 24MX va ora in vacanza per poco meno di un mese. Il prossimo appuntamento è per il 6 settembre a Bellinzago Novarese.

Doping: stagione finita per Iannone, l'udienza sarà a ottobre