Paura rientrata per Jonathan Manzi dopo la brutta caduta di cui è rimasto vittima mentre si allenava. Le condizioni del giovane pilota del Team Italia sono infatti nettamente migliorate e fanno ben sperare per un suo recupero già dalle prime gare del 2010. Accurati esami hanno per fortuna confermato solo una lieve incrinatura alle tre vertebre infortunate, mentre la frattura alla clavicola verrà operata subito dopo Natale. Scongiurati anche i problemi ad un polmone che inzialmente avevano fatto temere un versamento interno. Manzi resta dunque uno dei cinque piloti del Team Italia che saranno in sella alle KTM gestite dalla squadra GP Motors di Chicco Piana.

                                                                                                                                                                                                                                                              Dario Agrati