LOVERE - Riscatto agro-dolce dei piloti italiani nel GP d’Italia 41° Valli Bergamasche oggi al termine della seconda giornata di gara. Simone Alberoni (KTM 300 2T) è riuscito a fare sua la terza posizione nella classe E3, mentre il sedicenne Giacomo Redondi (KTM), nella foto sopra,  ha vinto la classe 125 2T riservata agli “Under 21”. Nella E2 Thomas Oldrati (KTM 250 2T) ha invece mancato per neppure tre secondi il podio beffato dal campione mondiale cross MX3 Pierre Renet (KTM 450 4T).

Nella E1 l’italo-francese Antoine Meo (Husqvarna 250 4T) ha bissato la vittoria di sabato anche se ha dovuto tirare fuori gli artigli per avere ragione del finlandese Eero Remes (KTM 250 4T). In questa classe non ha preso il via il due volte iridato francese Johnny Aubert (KTM 250 4T) rientrando subito in Francia per ulteriori esami clinici dopo il malore di sabato che sarebbe probabilmente riconducibile a una forma di labirintite.

Nella E2 Mika Ahola (HM-honda 450 4T) ha bissato la vittoria di sabato dopo un duello a dir poco incandescente con lo spagnolo Ivan Cervantes (KTM 450 4T). I due sono stati divisi da soli 17 centesimi di secondo dopo dodici speciali su un totale di oltre un’ora di prove cronometrate.

Nella E3 pronta rivincita dell’inglese David Knight (KTM 500 4T) che è riuscito ad avere ragione del francese Christophe Nambotin (Gas Gas 300 2T). Da sottolineare ancora l’enorme affluenza di pubblico valutato in oltre ventimila appassionati.

Dario Agrati