Nel primo giorno di mondiale Enduro a Lumezzane, nella classe E2, il campione in carica Alex Salvini ha siglato la sua prima vittoria stagionale. Salvini ha conquistato la leadership della gara verso la fine del primo giro ed è rimasto davanti a tutti fino alla conclusione della giornata "E' fantastico tornare a vincere ed è perfetto riuscire a farlo proprio in Italia", ha confermato Salvini. "E' stata una stagione difficile e speriamo che questa vittoria dia l'avvisio ad una serie positiva". Secondo il francese Pela Renet, nonostante una partenza nn troppo brillane, mentre lo spagnolo Lorenzo Santolino, ha conquistato il suo primo podio in E2.  Peccato per la caduta di Blazusiak, terzo per la prima metà della giornata e alla fine quarto al traguardo davanti allo spagnolo Oriol Mena. Nella classe E3 l'australiano Matt Phillips su KTM era partito con una missione e l'ha portata a termine chiudendo vittorioso la prima giornata. Siglando il giro veloce nel primi sei delle nove prove di giornata, Phillips si è costruito un vantaggio che lo ha reso imprendibile e non è mai più stato messo in discussione. "Sono felicissimo di come sia anata - ha detto Phillis - Dall'inizio sapevo cosa dovevo fare e ho spinto molto per andae subito davanti. Vincere è una bellissima sensazione". Alle sue spalle, la lotta per i restanti gradini del podio è stata intensa. L'estone Aigar Leok è rimasto a lungo al secondo posto, puntando a quella che sarebbe stata la sua miglior prestazione stagionale, ma un errore nelle ultime fasi gli è costato il piazzamento. A capitalizzare lo sbaglio di Leok è stato lo spangolo Ivan Cervantes, che ha conquistato la seconda piazza proprio davanti a Leok, al suo primo podio della stagione. A quattro ssecondi da Cervantes ha chiuso il francese Jeremy Joly, davanti al nostro Simone Albergoni, ottimo quinto sulla KTM. In Enduro 1 il leader del campionato, Christophe Nambotin è stato saldamente al comando fin dal via. "Ho guidato forte, non ho commesso e errori, e mi sono assicurato la vittoria. Speriamo di poter vincere il mio primo titolo in E1  già domani", ha concluso Nambotin. Seconda piazza per Anthony Boissiere davanti al finlandese Eero Remes, mentre il nostro Thomas Oldrati ha chiuso in quanta posizione alle spalle di Cristobal Guerrero. Nella Enduro Junior vittoria per Giacomo Redondi, davanti a Daniel McCanney e Alessandro Battig.

Fiammetta La Guidara