È stato presentato il nuovo progetto della Federazione Motociclistica Italiana rivolto ai giovani piloti dell’Enduro; dalla prossima stagione rivedremo in campo i colori del Team Italia che per questa nuova era abbraccia una nuova filosofia basata sulla "crescita umana prima che professionale", come dichiarano in FMI. Quattordici gli atleti coinvolti che affronteranno nell’arco della prossima stagione le gare più impegnative del panorama enduristico nazionale ed internazionale. I ragazzi, che hanno un età compresa tra i 15 e i 21 anni, saranno seguiti dai tecnici FMI Cristian Rossi e Mario Rinaldi con l’ausilio di Simone Albergoni, pluripremiato campione di Enduro che aiuterà i piloti con consigli e segreti di un pilota d’esperienza. Oltre alle gare, gli atleti saranno seguiti anche negli allenamenti con degli stage programmati soprattutto nel periodo invernale pre-stagione. Il nuovo Team Italia vedrà schierate tre squadre; quattro piloti prenderanno il via nel Campionato del Mondo, cinque saranno impegnati nel Campionato Europeo e cinque affronteranno gli Assoluti d’Italia con il 50 codice, in vista del passaggio, all’età di 16 anni, alla più imponente 125 2T. Nella foto, da sinista: Nicolas Pellegrinelli, Davide Soreca, Jordi Gardiol, Matteo Bresolin, Lorenzo Macoritto, Matteo Pavoni, Federico Aresi, Mirko Spandre, Lemuel Pozzi, Claudio Spanu, Giovanni Bonazzi, Andrea Verona.

Fiammetta La Guidara