A più di un mese dal fangoso Gran Premio del Portogallo, l’EnduroGP si prepara a tornare in azione questo fine settimana per il terzo round della stagione a Grevena, una piccola città nel nord della Grecia a 180 km da Salonicco.

Dopo due Gran Premi, la classe EnduroGP è dominata da tre piloti sotto i 26 anni: Matthew Phillips, Mathias Bellino e Steve Holcombe. Phillips è al top della forma in questa stagione, offrendo subito a Sherco la tabella del leader della EnduroGP. Ma non può permettersi di rilassarsi con Holcombe e Bellino a soli cinque punti di distacco. Una delle rivelazioni della stagione 2016, Holcombe sembra essere sempre più forte round dopo round. Dopo aver lottato nel fango di Gouveia, in Portogallo, Bellino punta a fare bene in Grecia. Il suo obiettivo è quello di riprendersi la tabella del leader della EnduroGP che aveva conquistato in Marocco.

Dietro questo trio Eero Remes rimane minaccioso. Con due podi al suo attivo, ha dimostrato di essere veloce, ma gli scarsi risultati in Marocco e Portogallo di apertura lo hanno relegato a 13 punti di distacco da Holcombe e Bellino. Sei punti dietro Remes c’è il nostro Alex Salvini. Reduce da una vittoria impressionante in occasione della recente prova del Campionato Italiano Enduro, Salvini punta a trasferire questo slancio anche nel panorama mondiale in Grecia.

Da tenere d’occhio anche il rookie americano Taylor Robert, al sesto posto nelle classifica generale davanti ad Antoine Basset e Nathan Watson.

Ci aspettiamo inoltre un ritorno alla ribalta di Ivan Cervantes, finora a secco di punti.

Nella Junior Class, Ventura, Mirabet, Garcia e Elowson dovranno accelerare il passo se vogliono rimanere in corsa per il titolo con il leader Giacomo Redondi, che dall’inizio della stagione sta controllando completamente la categoria. Il nostro pilota è imbattuto e il suo rivale più vicino, Ventura, è già 24 punti di distacco.