L'EnduroGP si prepara a sbarcare in Scandinavia questo weekend con il GP di Finlandia, nella città di Heinola, che ospiterà gli assi delle ruote artigliate per la quarta volta.

Fino a questo momento la classe regina ha riservato molte sorprese. Eero Remes non era un pilota atteso nella lotta al vertice, ma dopo aver dominato il GP di Grecia ha ridotto drasticamente il gap dal leader della serie Matthew Phillips, che conduce con l'esiguo vantaggio di quattro punti. Matthew sa che dovrà guidare al meglio la sua TM ufficiale per mantenersi davanti, ma non sarà facile per l'australiano. Della partita sarà anche l'inglese Steve Holcombe, che è stato molto veloce sia in Marocco che in Portogallo e nella prima giornata del GP di Grecia. E proprio in Grecia sul podio è tornato anche il francese Aubert, che potrebbe voler dire ancora la sua, insieme al connazionale Mathias Bellino, deluso dai suoi risultati in terra ellenica. Dal canto suo, anche Alex Salvini dovrà darsi veramente da fare se vorrà salire sul podio.

Nella classe Junior nessuno sa ancora chi potrà sfidare per davvero il predominio di Giacomo Redondi quest'anno: se Josep Garcia, o Diogo Ventura, che hanno un'ottima velocità ma dovranno provare a rivelarsi più consistenti. Finora Redondi ha vinto tutte le gare alle quali ha partecipato.

Nel GP di Finlandia prenderà il via anche la classe femminile, che si compone di quattro round: seguiranno infatti gli appuntamenti in Svezia, Spagna e Francia. Occhi puntati su Laia Sanz, che arriva come la pilota da battere e che troverà nell'inglese Jane Daniels, nella svedese Emelie Karlsson e nell'australiana Jemma Wilson le principali antagoniste.