La pandemia di Coronavirus ha scompigliato tutti i calendari del motor sport, ma l’Enduro nazionale è pronto per partire questo weekend – 4 e 5 luglio – con netto anticipo rispetto al campionato mondiale, che ha schedulato il suo primo round per il weekend del 18.20 settembre in Francia.

Il debutto del campionato italiano Enduro è fissato a Carpineti, in provincia di Reggio Emilia, con una gara che promette di essere impegnativa e a contempo divertente, disegnata dai portacolori del Moto Club Crostolo.?

C’è anche il campione del mondo


Formidabili le adesioni, con ben 250 atleti pronti a raggiungere Carpineti per risalire in sella e provare nuovamente l’adrenalina di una prova speciale.?

Ben 21 piloti esteri hanno scelto il Campionato Italiano Enduro come terreno di allenamento in vista del Mondiale; da Brad Freeman, campione assoluto in carica (nella foto in apertura), a Steve Holcombe, suo team mate, a Daniel Maccanney, new entry del Team Honda Redmoto.?

Nella 125 sarà di nuovo battaglia tra Tommaso Montanari (KTM TNT Corse) e Claudio Spanu (Husqvarna). Davide Soreca, ritornato tra le file del Team Boano, si schiererà quest’anno nella 250 2T, così come Deny Philippaerts (Beta Boano), campione italiano 300 2T, e Maurizio Micheluz (Husqvarna). E’ passato invece alla 300 il campione italiano 250 2T Gianluca Martini (Beta) che si confronterà con tanti altri assi dell’Enduro tra cui Davide Guarneri (TM E50) e Rudy Moroni (KTM Proracingsport).

Pronto a difendere il titolo 2019 nella 250 4T ci sarà Thomas Oldrati (Honda Redmoto) che dovrà battagliare quest’anno con il giovane talento Andrea Verona (TM Racing), passato dalla Junior alla classe maggiore. Nella 450 troviamo il tricolore in carica Alex Salvini (Honda), anche lui pronto a confrontarsi con un altro giovane talento dell’Enduro, Matteo Cavallo (Sherco).

Il programma


Il percorso prevede circa 50 km di percorso tra le montagne appenniniche su un terreno duro, sassoso e a tratti argilloso che, in caso di pioggia, cambierà radicalmente aspetto alla gara.?Il percorso sarà affrontato quattro volte e tre la domenica.

La partenza sarà alle 8.30, sia sabato 4 luglio che domenica 5; lasciata la pedana si affronteranno nell’ordine l’Enduro Test, l’Airoh Cross Test e l’Extreme Test X-CUP Motocross Marketing-Galfer (tranne per la Coppa Italia). Tra il fettucciato e l’Extreme ci sarà il C.O. assistenza, situato sempre all’interno del paddock poiché il percorso è sviluppato ad “8”.? ?

Le gare si svolgeranno nel rispetto di tutte le nuove regole e, secondo il DPCM del Governo, sono limitati gli accessi al paddock e alle prove speciali ai soli piloti e accompagnatori.

Per vedere cosa succederà a Carpineti in tempo reale basterà collegarsi sul sito dell’Italiano Enduro e sul sito dedicato al Live.

Il briefing con Rinaldi è live


Il briefing pregara sarà virtuale e sarà svolto da Mario Rinaldi. La novità è che si potrà seguirlo venerdì 3 aprile alle ore 18.00 collegandosi alla pagina Facebook e Youtube Italiano Enduro e al sito italiano enduro

Oltre al briefing cambiano anche le operazioni preliminari: ogni pilota avrà un suo orario per accedere alle verifiche amministrative e tecniche, per evitare assembramenti.

Al via anche i trofei


Parte anche la quarta edizione del Trofeo Airoh Cross Test che premierà il miglior pilota assoluto delle prove fettucciate.

Oltre alla sfida del Cross Test, i piloti sono chiamati a darsi battaglia anche nelle prove estreme per aggiudicarsi l’X-CUP Motocross Marketing-Galfer, trofeo vinto lo scorso anno da Thomas Oldrati.? ? 

Al debutto il Trofeo Eleveit che premierà a fine stagione il pilota giovane più talentuoso. Il trofeo è dedicato a tutti i piloti nati tra il 1997 e il 2004 con ranking compreso tra 35,01 e 129,99, iscritti a tutto il campionato o alla singola prova del Campionato Italiano Assoluti d’Italia.?La partecipazione al trofeo è gratuita. In palio la possibilità di diventare un pilota ufficiale Eleveit per l’anno 2021 con un contratto di sponsorizzazione di 2.000 euro.? ? 

Dakar 2021: parte da Gedda la seconda edizione saudita