L’esperienza e la sensibilità al servizio degli altri, coniugate in un corso utile, dai concetti fondamentali.

Anni spesi in sella ad ogni tipologia di due ruote, in ambienti simili e contestualmente diversi tra loro: Fabio Fasola è, oltre ad un pilota dal pesante palmares, un attento istruttore che, prima di tutto, mette in cima alla lista delle voci proposte la parola “sicurezza”.

Cos’è la sicurezza? Uno stile di vita, oltre che uno stile di guida. Fabio sa benissimo cosa voglia dire affrontare i limiti, gestirli e spiegare come e trasmettere il messaggio all’utenza finale:Il primo corso di guida sicura lo organizzai nell’anno 2003 - Fasola spiega il proprio percorso istruttorio - si chiamava ‘Moto Sicura’ e ancora ricordo quanto fu bello ed importante realizzarlo, perché capii subito quanto fosse fondamentale per chi lo seguiva e pure per me. Insegnando si impara, questo è uno degli aspetti belli del mio mestiere. Da lì, andai avanti, sino ad oggi”.

Italia ed estero. Fasola vanta - oltre a titoli vinti nell’Enduro Nazionale e Mondiale - viaggi, collaborazioni, scambi e soddisfazioni in diversi ambiti, soprattutto quello “racing”, cioè, legato alle corse. L’agonismo e l’avventura sono legati da un filo conduttore che potrebbe fare il giro del mondo, proprio come ha fatto lui: “La prestazione e la scoperta detengono i medesimi valori. Vincere e conoscere sono da me posti sullo stesso piano”.

Il progetto della Fasola School si chiama Safety Open Road Day, dedicato a chi voglia imparare quasi da zero o a coloro che vogliamo implementare la propria consapevolezza al manubrio: “Questo corso si tiene su strada - spiega - ed è tenuto per moto dotate di manubrio alto, perciò, enduro stradali, maxi enduro, naked e Scrambler. Il mio obiettivo consiste nell’avvicinare coloro che non abbiamo la minima base tecnica o di guida, i cosiddetti ‘neofiti’. ll programma aiuterà i partecipanti a preservare la propria incolumità e quella altrui”.

 I risultati degli Assoluti di Enduro