Il Gran Premio di Francia di Acerbis a Réquista ha dato finalmente il via alla stagione del mondiale Enduro, partito solo lo scorso weekend a causa dell’epidemia di Covid-19.

La prima giornata è stata caratterizzata dalla presenza di tanta polvere. Le piogge torrenziali durante la notte di sabato hanno dato invece un sapore completamente diverso alla giornata di domenica. Nonostante non fossero fangosi, i tre test erano comunque cambiati e hanno rimescolato le carte in tavola per i piloti

Enduro GP


Il campione in carica del mondo EnduroGP, Brad Freeman su Beta ha vissuto un inizio della prima giornata piuttosto lento, ma ha siglato un ultimo giro fortissimo per mettere sotto pressione il suo compagno di squadra Steve Holcombe. Ma la prima vittoria nella classe EnduroGP è andata proprio a Holcombe per due decimi di secondo, dopo che il suo vantaggio era arrivato a 18 secondi.

Un altro grande protagonista in questa prima giornata della stagione 2020 è stato il campione del mondo Junior 2019, Andrea Verona su TM. Il rookie della classe Senior è stato molto veloce e in testa alla gara alla fine del primo giro. Ha ammesso alla fine della giornata di essere ancora un po’ acerbo e di aver commesso qualche errore di troppo sotto pressione, tuttavia, si è assicurato un brillante 4° posto nella classe regina ad appena un secondo e mezzo dal 3° posto di Loïc Larrieu, alle prese con una spalla dolorante.

Entrato last minute nella stagione 2020, Davide Guarneri ha brillato nel suo primo giorno di ritorno nel mondiale di Enduro e ha centrato un'eccellente quinta posizione. Due Beta e tre TM nella top 5 hanno significato un dominio italiano incontrastato in termini di costruttori.

Nel Day 2, Steve Holcombe ha dovuto guardarsi le spalle ancora una volta alla fine della giornata quando sia Andrea Verona che Brad Freeman si sono avvicinati pericolosamente. Ma il pilota Factory Beta è riuscito a ottenere un'altra vittoria, con soli 3 secondi su Freeman.

Proprio come il Day 1, il campione del mondo 2019 Freeman ha impiegato un po' di tempo per prendere il ritmo e ancora una volta ha mancato di poco una vittoria. Nonostante sia stato fuori dalla top 3 per la maggior parte della giornata è riuscito comunque a conquistare il secondo posto. Andrea Verona ha siglato un ottimo terzo posto  nonostante una caduta nell'ultimo Enduro Test.

Enduro2


Nel Day 1, Steve Holcombe ha anche messo a segno la vittoria in Enduro2 davanti a Loïc Larrieu e all'italiano Matteo Cavallo su Sherco, nuovo arrivato nella categoria. Danny McCanney e Alex Salvini hanno completato la top5.

Nel Day 2, Steve Holcombe ha ottenuto un'altra vittoria su Loïc e Danny McCanney. Matteo Cavallo e Alex Salvini hanno completato la Top5.

Enduro1


Andrea Verona ha iniziato con una brillante vittoria surclassando piloti più esperti come Thomas Oldrati, 2°, e il francese Christophe Charlier. Gli ultimi due posti nella Top5 sono stati occupati da Jérémy Tarroux e dal promettente Antoine Magain (B - Sherco).

Nel Day 2 doppietta del campione del mondo Junior 2019, Andrea Verona. Tarroux ha chiuso in seconda posizione davanti a Thomas Oldrati.

Enduro3


Nella E3, Brad Freeman ha ottenuto la sua prima vittoria nella categoria davanti a Davide Guarneri e Jaume Betriu nel Day 1.  

Nel Day 2, Freeman ha battuto Jaume Betriu. Marc Sans Soria ha strappato l'ultimo gradino del podio a Davide Guarneri.


Le classi Junior


Sono tradizionalmente fra le più combattute e nel Day1 il pubblico di Requista ha assistito a una magnifica battaglia vinta da Théo Espinasse su Sherco davanti al compagno di squadra Hamish Maconald e al finlandese Kytonen. Top 5 per Lorenzo Macoritto.

Nel Day 2 Espinasse ha siglato la doppietta davanti a Maconald e Matteo Pavoni. Ancora top 5 per Lorenzo Macoritto, alle spalle dell’australiano Wil Ruprecht.

Macoritto ha vinto la Junior 1 contro Roni Kytonen e il brasiliano Bruno Crivilin.

Nella Youth 125cc nel Day1 vittoria per Claudio Spanu su Husqvarna davanti a Sergio Navarro e Harry Edmondson. Etchells e Svard su Fantic si sono piazzati nella top5.

Nel Day 2 Jed Etchells su Fantic ha ottenuto la sua prima vittoria nella Youth 125cc al termine di una giornata perfetta: il rookie britannico ha regalato così la prima vittoria a Fantic e al D’Arpa Sicilia Racing Team, al debutto nel campionato del mondo! Etchells ha tenuto a bada Sergio Navarro rifilandogli 26 secondi di distacco. Terzo posto per Claudio Spanu. Harry Edmondson e Hugo Svard hanno piazzato altre due Fantic nella Top 5.

Il prossimo round del mondiale Enduro sarà in Italia, a Spoleto, nel weekend del 25-27 settembre.

Italiano Enduro Under 23/Senior: i risultati della seconda tappa di Bergamo